Come pulire la piastra per waffle?

I waffle piacciono a tutti, grandi e piccini. Peccato che poi, al momento di pulire la piastra per waffle, nessuno si offra mai volontario. E se ci fosse un modo pratico e veloce per farlo? Scopriamo insieme i migliori consigli a riguardo!

Pulizia ed igiene

Pulire in modo impeccabile la tua piastra per waffle è un’operazione molto importante. Ricordati che questa piastra andrà a contatto con il cibo, quindi è importante tenere sotto controllo il numero di batteri che potrebbero crearsi. Durante la preparazione dei waffle, infatti, è molto facile che ci siano residui di cibo e briciole. Questi non solo intaccano l’igiene della piastra per waffle, ma potrebbero anche danneggiarla o rendere meno gustose le preparazioni successive.

Una piastra per waffle può essere lavata a mano, oppure in lavastoviglie. Non tutti i modelli sono però compatibili con questa seconda modalità, e ti consigliamo quindi prima di controllare che la tua piastra per waffle possa essere inserita in lavastoviglie. In caso contrario, rischieresti di danneggiarla e lesionare la superficie.

Per quanto riguarda i modelli fissi di piastra per waffle, le operazioni di pulizia potrebbero risultare un po’ più difficili, ma non impossibile. Ricorda che in questi casi non è assolutamente possibile usare acqua, e tanto meno detergenti chimici! Puoi però servirti di un semplice panno umido. È importante che sia morbido, poiché un panno troppo abrasivo potrebbe ugualmente danneggiare la superficie della piastra per waffle, graffiandola e rendendola quindi inutilizzabile.

Con il tuo panno umido, dovrai avere cura di pulire bene tutti gli interstizi della piastra per waffle, eliminando anche i residui di cibo incrostati. Una volta finito, non dimenticare di asciugare il tutto, servendoti con della carta da cucina. Ovviamente anch’essa dovrà risultare morbida ed adatta allo scopo.

Pulire la piastra per waffle può essere più facile di quanto tu possa pensare. È importante però tenere a mente alcuni importanti accorgimenti.

Leggi anche: Soundbar – come scegliere il modello migliore?

You may also like...